Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website

Pubblicazioni

  • Nella Nuvola

    0 di 5

    Vi domanderete cosa sia la nuvola: si tratta dello studio di Gianni Fenoglio in corso Matteotti 2, a Torino. Nuvola per la sua posizione alta ma soprattutto per quel particolare stato di grazia dove ti portano soltanto la creazione artistica e l’amore, isolandoti dal resto del mondo.
    Considerato il mistico-erotico della scultura italiana di metà novecento, Gianni Fenoglio (1909-1968) ha raggiunto il suo apice con la mostra personale all’ICAR del 1967, l’International Centre of Aesthetic Research di Torino che ruotava intorno all’attività dell’amateur d’art, Michel Tapié.
    «Egli era un rivoluzionario della non-violenza, un anarchico dell’esistenza, che attraverso l’affabilità umana e l’erotismo viveva una sua mite ma permanente rivoluzione individuale, angelica ma mordente per scherzo e per passione», come viene descritto in un profilo biografico a lui dedicato.
    Nene Martelli. della quale è uscita l’autobiografia in occasione dei suoi novant’anni (Insieme di insiemi. Autobiografia di una pittrice nella Torino dell’ICAR, luogo di favolosi incontri, Torino 2017), racconta ora l’incontro con il grande scultore Gianni Fenoglio, suo compagno fino alla prematura scomparsa.
    Chiara Maraghini Garrone, storica dell’arte, ha curato entrambi i volumi. Il libro, con un’ampia documentazione fotografica, ripropone tutto quello che ancora oggi si conserva dell’opera dell’artista.

    di Gianni Fenoglio
    a cura di Chiara Maraghini Garrone

    25,00
  • La Moneta di Caravaggio

    0 di 5

    “Un atto unico, breve e serrato, in cui emerge l’aspetto fondamentale della mentalità di Michelangelo Merisi da Caravaggio”.

    “… Demarchi ci mette davanti agli occhi una evidenza sorprendente, un particolare rintracciabile in uno dei quadri più famosi del Caravaggio, la Vocazione diMatteo, che nessuno ha mai visto.

    Non dico non ben interpretato. Mai visto e basta.”

    di Roberto Demarchi
    introduzione di Claudio Strinati

    20,00
  • 20 dai quadranti settentrionali

    0 di 5

    È un libro originale che racconta una storia divertente e appassionante, dove stoccate e colpi di scena alimenteranno l’interesse del lettore; avventuroso, romantico, senza essere sdolcinato e un po’ giallo, senza essere angosciante , questo romanzo è un’avventura dell’anima, non tratta solo di amore, ma anche di gelosia, risentimento, odio e vendetta.

    di Augusta Schilirò/strong>

    15,00
  • Acqua Samsara

    0 di 5

    Ad Alessandro è stata sottratta la quotidianità; a Barbara è toccato rivoluzionare la propria esistenza; Ada è una donna curiosa e disinvolta; Gabriella è riservata e ama i bambini. Si incontrano tutti per caso in un tour nell’India del Nord che offrirà loro un ventaglio di emozioni.

    di Maria Verduci

    18,00
  • Altrove

    0 di 5

    La storia si svolge a Torino, in una data imprecisata dei nostri tempi. Luigi è un trentenne, un giovane ricercatore universitario, in procinto di sposare una sua coetanea, Beatrice. Ma questo futuro si rompe in mille pezzi quando, durante un esame universitario, Luigi nota un’altra ragazza, Anna, donna dagli occhi strani, dalle labbra carnose e pallide e che appare ascetica e frugale come le antiche sante medievali.

    di Francesca Masante

    15,00
  • Aurelia

    0 di 5

    Si tratta di un’antologia di racconti ironici. “Per chi sa quali mai vie / si piacciono / un uomo e una donna; / quali misteri mai / circondino l’incontro, / non quello dei corpi / (segreti da bambini) / ma quello delle anime.” .

    di Enrico Bosco

    16,00
  • Brevità

    0 di 5

    La raccolta di “39 Brevi racconti crudeli e 38 brevi poesie tristi” è, forse, l’ultima opera dell’autore e presenta quella alternanza, nello stesso volume, di racconti e poesie, ultima stravaganza del nostro

    di Enrico Bosco

    10,00
  • Come arabeschi di melograni

    0 di 5

    “Come arabeschi di melograni” sa trovare la sintesi tra i frammenti del vissuto, ne rivendica il valore, in sintonia col respiro universale della natura, che sotto la penna luminosa dell’autrice riprende vita e rifiorisce, fugando le tenebre che coprono il cielo della speranza.

    di Adriana Valabrega

    15,00
  • Con un veloce sfarfallio di stelle

    0 di 5

    Raccolta di poesia che rappresenta un ulteriore approfondimento del concetto di sofferenza su cui l’autrice ha più volte indugiato.

    di Emanuela Grimaldi Sabidussi

    12,00
  • Conegrina a colazione

    0 di 5

    Passato, presente e futuro in dieci racconti sull’ordinaria comicità dell’inesorabile tragedia del nostro percorso terreno; tra le avversità della natura, il complotto dei nostri simili e l’improbabile, imperitura speranza di un’altra vita di sola felicità.

    di Giovanni Cerruti/strong>

    18,00
  • Fuori dal recinto

    0 di 5

    Raccolta di racconti che l’autore presenta con il proposito di uscire dal recinto dei fatti quotidiani per esplorare la magia della natura umana nelle sue molteplici sfaccettature.

    di Giovanni Grimaldi

    12,00
  • Giochi d’acqua

    0 di 5

    Le poesie paiono scolpite nel prisma luminoso di un cristallo, ove le immagini si succedono vorticosamente senza un ordine precostituito e riconoscibile, ma trovano infine un eco di superiore ed intima armonia.

    di Adriana Valabrega

    15,00