Tobia freccia volante

Tobia freccia volante

15,00

Questo libro di Adriana Valabrega (oppure “dell’autrice”, se preferisci) dev’essere considerato nel suo insieme, non come se si trattasse di una raccolta composta da racconti non collegati fra loro, ma come la successione di capitoli che costituiscono un’unica opera.
I personaggi di cui parla Adriana Valabrega sono infatti quasi tutti lievi, un po’ spaesati, sicuramente a disagio nel mondo in cui si aggirano; a volte qualcuno li aspetta, a volte sono loro ad aspettare.
Anche la scrittura dell’autrice è lieve, fine, e segue con delicatezza quello che accade a Ruth, ad Abra, a Tobia e a tutti gli altri, persone di cui prendersi cura. Fa da sfondo la sua vastissima cultura filosofica e letteraria, con una predilezione che non riesce a nascondere, quella per Rainer Maria Rilke. Il lessico è accurato e non manca la ricercatezza, ma Adriana Valabrega non vuole stupire con sperimentazioni linguistiche o narrative. Non scrive per un pubblico. Scrive e basta. Alcuni aspetti, alcuni momenti della sua narrazione sanno sorprendere, accade qualcosa che non ci aspettavamo e i personaggi si rivelano improvvisamente molto meno fragili di quanto credessimo: la scrittura ci lascia in superficie a galleggiare e a cullarci per un po’ e dopo ci risucchia nel vortice del loro inconscio, dove le acque sono tutt’altro che tranquille.
Questa è soltanto una delle cifre dello stile dell’autrice, che definirei “realismo onirico”.
di Adriana Valabrega

  • Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Solamente clienti registrati che hanno comprato questo prodotto possono lasciare una recensione.