0
Pubblicazioni di NARRATIVA
0
Pubblicazioni di SAGGISTICA
0
Pubblicazioni di POESIE
0
Pubblicazioni di FANTASCIENZA
0
Pubblicazioni di FANTASY
0
ALTRE Pubblicazioni

Le nostre PUBBLICAZIONI

  • Un’anima allo specchio

    0 di 5

    La forza di rialzarsi, di sbagliare e di fallire senza mai smettere di riprovare. Da qui nasce la poesia di Letizia Gallone. Le sue opere parlano di dolore, sofferenza, a volte paiono intrise di sangue e lacrime. Eppure l’amore, il rapporto dolce e intenso con la sorella e la natura che fiorisce sono anch’essi temi ricorrenti nella sua poesia. É come se nelle sue parole si unissero la parte tragica e quella magnifica della vita. Ogni verso trasmette un’emozione diversa: un brivido, una lacrima, un’onda di calore, un vuoto incolmabile…

    di Letizia Gallone

    15,00
  • Ma perché mi succede

    0 di 5

    È un libro rivolto a tutti.
    Addetti e non addetti ai lavori.
    Ma soprattutto a coloro che hanno ancora il desiderio di esercitare il dubbio, la domanda, l’ascolto e la riflessione.
    Con prefazione di Alessandro Meluzzi

    di Rita Caggeci

    15,00
  • Eva, la Mela e il Serpente

    0 di 5

    il libro che sconvolgerà tutto quello che credevate di sapere sulla bibbia e le religioni.

    di Pierpaolo Maria Anselmetti

    18,00
  • Ho sposato un Piemontese

    0 di 5

    “A guardare dentro le persone, si capisce che la geografia è solo un’opinione, non una scienza esatta. Come si spiega, altrimenti, la distanza incolmabile che le cartine riassumono nel mar Ligure e in pochi chilometri costieri? Più vicino si guarda,
    più si capisce che la Sardegna e il Piemonte sono distanti anni luce, ed è del tutto inutile sottolineare la storia comune, che appare quasi bugiarda. Sembra di capire che sardi e piemontesi non potrebbero essere più diversi, e dunque ogni eventuale convivenza è non solo impossibile, ma persino pericolosa.”
    Gianpaolo Cadalanu

    Sono episodi e storie che hanno reso divertenti i miei vent’anni torinesi, incontri che mi hanno rallegrato, stupito, ispirato e a volte infastidito, fino a farmi provare una nostalgia cocente per la mia terra: un luogo baciato da Dio, dove il sole è vero, i colori accesi e la spiaggia sempre dietro l’angolo. Sono le buone ragioni per cui un sardo non può mai sentirsi davvero di cattivo umore.

    “Una naturale predisposizione, quella di Chiara, capace di cogliere tanti spunti della vita da emigrate e utilizzarli per dissacrare alcuni capisaldi dello stile di vita piemontese, di questo nostro secondo mondo, dei personaggi che lo abitano, accompagnata da una buona dose di necessaria autoironia.”
    Margherita Lussu

    di Chiara Fois

    15,00
  • La Frontiera

    0 di 5

    A metà strada tra I grandi classici della fantascienza e gli intrighi politici di una spy-story, La Frontiera segna l’inizio della saga de Il Cacciatore. Fantasia, scienza e politica si fondono in un romanzo appassionante, che immagina il futuro dell’esplorazione spaziale in maniera suggestiva e coinvolgente. Con estrema attenzione alla verosimiglianza scientifica, La Frontiera ci porta al limite esterno dello spazio colonizzato dall’umanità, dove una minaccia si annida nell’ombra: si tratta di un complotto per destabilizzare I fragili equilibri tra la Terra e le sue colonie, o si profila all’orizzone una minaccia aliena?

    di Giancarlo Genta

    18,00
  • Hotel Valentino

    0 di 5

     

    L’ispettore Attilio Cànepa, genovese doc dal carattere burbero ed abituato a lavorare senza l’ausilio di nessun collega, viene incaricato dalla questura di Savona di occuparsi di un caso all’apparenza semplice. Dovrà infatti indagare su un omicidio avvenuto all’interno dell’hotel Valentino, una struttura moderna di Andora gestito da una giovane coppia. Orfeo Gallo, proprietario e cuoco della struttura, verrà arrestato in quanto tutte le prove sembrano inchiodarlo, ma l’ispettore si accorge, man mano che procedono le indagini, di aver commesso un errore imperdonabile, ovvero quello di aver arrestato un innocente ed essersi fidato, suo malgrado, delle persone sbagliate.

    di  Maurizio Mellano

    18,00
  • Libro dei segni

    0 di 5

    di Giovanni Grimaldi

    Queste poche righe di presentazione costituiscono un’occasione di particolare importanza per la nostra attività editoriale.
    La prima è certamente rappresentata dalla pubblicazione stessa, che è una raccolta retrospettiva di alcune delle opere di Giovanni Grimaldi, dall’interesse delle sculture e dei disegni presentati, ognuno dei quali è già di per sé un esempio significativo della cultura artistica contemporanea.
    Il sottile filo conduttore che ha guidato la scelta di queste opere, l’attenta lettura critica che oggi Vittoria Grimaldi ci propone, offre in piu’ l’opportunità di mostrare al pubblico e quindi in un certo senso di sottrarre all’oblio, una parte della produzione artistica di Giovanni Grimaldi.
    Molte altre opere restano da vagliare e contiamo di poterle raccogliere in un secondo volume.
    Questo catalogo rappresenta dunque, in qualche modo, anche un’evoluzione dell’attività editoriale finora svolta, ma il progetto che ci ha guidati non poteva che essere così ambizioso, vista la qualità e il pregio delle opere che la casa editrice ha avuto il privilegio di poter pubblicare.

    28,00
  • PATER

    0 di 5

    di Roberto Centofanti

    Un giorno ripetendo il Padre Nostro durante un rosario, mi resi conto che non era facile concentrarsi sulla preghiera. Bisogna infatti rispettare la cadenza e stare al passo con gli altri. Mi venne il dubbio che proferendo così la preghiera, c’era il rischio di ripeterla più volte, solo verbalmente, senza lasciare troppo spazio al cuore.
    La preghiera per quanto comunitaria scaturisce dalle intenzioni di ciascuno di noi. Mi son chiesto allora cosa volevo anch’io rappresentare o chiedere nel pronunciarla.
    Da questa semplice riflessione, ho scoperto che anche per me quella preghiera era mutata profondamente nel tempo. Solo che non me ne ero mai accorto.
    Anno dopo anno, giorno dopo giorno, essa si arricchisce in modo impercettibile di nuove rappresentazioni e intenzioni.
    Una semplice verità è che il Padre Nostro recitato a sessant’anni non è lo stesso di quello recitato a dieci o a vent’anni. Il ritmo dei nostri giorni ci impone di pianificare quello che dobbiamo fare domani o nel futuro, rischia di farci perdere quella sensibilità necessaria a rivolgerci, per quanto possibile degnamente, al nostro Creatore.
    Ho pensato quindi di raffigurare con questo testo, come io personalmente interpreto oggi i brani di questa preghiera, con la speranza che esso possa infondere a chi lo leggerà, nuove e meravigliose riflessioni.

    15,00

Canale Youtube

Galleria Immagini

Post Facebook

Ultime NEWS da Paola Caramella Editrice

L’Archivio di Nene Martelli

Bibliografia consigliata: Nene Martelli, Insieme di insiemi. Autobiografia di una pittrice nella Torino dell’ICAR, luogo di favolosi incontri, a... leggi tutto

Presentazione del Libro “gioco a sarte scoperte”

leggi tutto

Sarà dedicata ad Andrea Camilleri l’edizione 2019 di Portici di Carta

Sarà dedicata ad Andrea Camilleri l’edizione 2019 di Portici Paola Caramella di Carta, l’evento autunnale che Torino dedica ai libri,... leggi tutto

Venerdì 10 Maggio 2019 – ore 15 Presentazione delle poesie di Adriana Valabrega “Giochi d’acqua” con introduzione di Vittoria Grimaldi

Al Salone Internazionale del Libro di Torino la presentazione Comunicato stampa - Presentazione - Giochi d'acqua Venerdì 10 Maggio - ore... leggi tutto

Citazioni prese dai libri